Acqua solarizzata: come ottenerla e assorbire frequenze benefiche

“Fatti i fatti tuoi!”: la miglior tecnica di crescita personale mai inventata
24 Maggio 2016
Frequenze: quali utilizzare per migliorare la tua autostima.
6 Giugno 2016

Acqua solarizzata: come ottenerla e assorbire frequenze benefiche

L’acqua solarizzata è facile da preparare, economica e benefica. È un potente rimedio per favorire la guarigione del corpo e per ristabilire l’equilibrio energetico.

Ma come si ottiene praticamente una corretta acqua solarizzata?

Ecco come procedere per ottenere l’acqua solarizzata:

  1. Prendi una bottiglia di vetro trasparente neutra o del colore con cui vuoi irradiare l’acqua. 
  2. Riempila con acqua del rubinetto. L‘acqua del rubinetto è migliore di moltissime acque che acquisti al supermercato per diversi motivi. L’acqua in bottiglia rimane stagnante probabilmente per diversi mesi e a causa di questo diventa più pesante e più difficile da assimilare per le nostre cellule. In secondo luogo la plastica, a lungo andare e se sottoposta a temperature elevate, rilascia nell’acqua sostanze non benefiche per il nostro organismo. Quindi quella del rubinetto è perfetta!
  3. Posiziona l’acqua sotto la luce del sole per un’oretta senza tappo.
  4. A questo punto se la bottiglia è di vetro trasparente neutro l’acqua è ripulita dalle vecchie frequenze, ha assorbito l’energia positiva del sole e, se vuoi, puoi irradiarla con qualche pensiero, parola o emozione di cui vuoi “nutrirti”. Come? Semplicemente attaccando un foglietto con una parola o un pensiero sulla superficie della bottiglia, oppure lasciandola vicino uno strumento che emette frequenze benefiche come le campane tibetane o i gong o una musica in 432 Hz.
  5. Se invece la bottiglia è di vetro colorato è già ricca delle frequenze corrispondenti ai colori (per conoscere i loro significati scarica la mia guida gratuita sui 7 colori).
  6. Per evitare che entri della polvere dentro la bottiglia utilizza un tappo in sughero o in plastica (non in metallo).

Cosa dice la scienza a proposito dell’acqua?

Numerosi studi degli ultimi decenni hanno dimostrato che l’acqua ha delle proprietà sorprendenti. E il motivo per cui ci sorprendono è proprio perché non siamo abituati a considerare l’acqua nella sua reale importanza.

drinking-87154_960_720Tutti i medici e gli specialisti della salute, così come tutte le riviste di benessere e le varie diete, consigliano di bere 2 litri di acqua al giorno. Questo perché fondamentalmente il nostro corpo è costituito da circa l’80% di acqua e il ricambio del mattone principale è necessario per mantenere in salute le nostre cellule e attivi i processi fisiologici del corpo.

Tuttavia il potere dell’acqua non si riduce a questo.

Luc Montagnier, biologo e virologo francese, vinse il premio Nobel nel 2008 per aver dimostrato che l’acqua riesce a captare informazioni elettromagnetiche provenienti da una fonte esterna ad essa e a riprodurle al proprio interno. L’esperimento fu condotto utilizzando molecole di DNA la cui frequenza, imprimendosi nella struttura dell’acqua, era in grado di riprodurre copie delle molecole stesse anche in assenza di quelle originarie.

In parole semplici: l’acqua assorbe informazioni e le memorizza comportandosi di conseguenza!

A queste scoperte si aggiungono poi quelle di Masaru Emoto, il ricercatore giapponese recentemente scomparso che si interessò di dimostrare proprio come l’acqua possa essere influenzata dalle frequenze dell’ambiente. Egli irradiò delle provette di acqua con suoni, immagini, parole, emozioni e poi, dopo averle congelate, osservò al microscopio la struttura dei cristalli. Si accorse in questo modo che l’acqua modifica la propria struttura fisica in funzione delle frequenze con cui viene in contatto.

 

Esistono luoghi al mondo (Lourdes, Fatima, fiumi sacri) in cui le acque dimostrano, in seguito ad analisi di laboratorio, di avere delle proprietà di guarigione fuori dal comune perché riescono ad assorbire e a trattenere tutte le frequenze fondamentali per la guarigione ed il benessere. Al di là di considerazioni e credo religiosi i fatti sono indiscutibili: la salute delle persone migliora e i dati di laboratorio dimostrano che gli agenti patogeni diventano innocui a contatto con queste acque.

Come è possibile?

La risposta è proprio nel tipo di frequenza con cui queste acque sono venute in contatto in passato e che hanno conservato fino ad oggi; o con cui vengono costantemente in contatto anche ora per motivi che possono essere geologici, geografici, cosmici, energetici o di altro tipo.

La qualità dell’acqua che beviamo, pertanto, non corrisponde sicuramente a ciò che troviamo scritto nelle etichette o ciò che dicono le pubblicità in tv. “L’acqua che fa fare plin plin” o “le acque della salute” consigliate da Del Piero promettono di renderci puliti dentro e belli fuori, ma in realtà a livello vibrazionale potrebbero contenere ben poco di utile. Se infatti dal momento dell’imbottigliamento a quello in cui le versiamo nel bicchiere sono entrate in contatto con frequenze non proprio positive, ciò che poi noi assimiliamo è l’impronta di tutte quelle frequenze!

Quindi dall’operaio della fabbrica che la imbottiglia al camionista che la trasporta, al clima all’interno del supermercato, a chiunque si sia avvicinato a quell’acqua, tutti contribuiscono a informare l’acqua che poi beviamo. È possibile, quindi, che quando bevi l’acqua dellacquaa salute, in realtà ingerisci pensieri ed emozioni di personaggi a te lontani e totalmente sconosciuti! E chissà cosa contengono quei pensieri e quelle emozioni!

Ricorda, poi, che tu sei composto del 70-80% di acqua;  comprendi quanto è importante che quell’acqua contenga le frequenze giuste? Tu sei fatto di acqua ed energia e diventi ciò che bevi, con l’energia contenuta in quella stessa acqua.

Comprendi quanto è utile immergere l’acqua che bevi ma anche TUTTO TE STESSO in frequenze d’amore, ordine, ricchezza, pulizia, sacralità, spiritualità, evoluzione. Lascia che l’acqua del tuo corpo si informi di queste frequenze, elimina tutto ciò che non si allinea alla tua evoluzione, all’amore e al tuo benessere. Costruendo pazientemente la sostanza di cui sei fatto puoi costruire intorno a te una realtà coerente con ciò che sei.

Se il mondo intorno a te non ti piace ricorda che esso è il risultato delle frequenze a cui vibri tu stesso. Quindi inizia il cambiamento adesso, da te, dal tuo corpo, dai tuoi pensieri e dalle tue emozioni. Coltiva amore per te stesso, comprensione, desiderio di evoluzione e lasciati guidare dalla vita all’elevazione della tua coscienza.

E’ ora di entrare in azione!

Se ti è piaciuto l’articolo lascia un commento!

27 Comments

  1. Margherita ha detto:

    Ringrazio di cuore ..

  2. Sappiamo quanto è importante ciò che hai scritto e lo mettiamo in pratica costantemente, per la nostra salute e la nostra produzione Brillor. Se ne inizia a parlare diffusamente e noi contribuiamo condividendo. Grazie. Paola

  3. Giulia ha detto:

    Io e un’anno che la faccio O la bottiglia blu, ero all’oscuro di tutto questo grazie

    • Lucia Primo ha detto:

      Grazie a te, sono informazioni importanti, perchè la vita e la natura ci offre molte più opportunità di quanto crediamo in questo periodo storico. Sono antiche conoscenze recuperate, nulla di nuovo… solo verità 😉

  4. Samy ha detto:

    Bellissimo articolo. Sono a conoscenza del potere dell’acqua ma non ho mai fatto questo procedimento. Volevo chiedere come faccio a sapere che le bottiglie sono di vetro colorato e non colorate dopo? Samy.

    • Lucia Primo ha detto:

      Ciao Samy, il vetro colorato è trasparente e lascia passare la luce, quello colorato dopo (tipo decorazione) no! Se sei in dubbio provi a graffiarlo 😉
      Ciao!

  5. Marinella Bertani ha detto:

    Grazie!!!

  6. Viviane ha detto:

    Non sapevo che l acqua era andata a scuola e sapeva leggete i foglietti !!???
    Altra cosa …l’acqua di lurde deve essere piena di soffenze…non può essere un acqua buona no….?? …anche se è stata buona un seccolo fà …ora,con tutta questa gente ammalata, ha assorbito il peggio penso…a parte questo ,la metterò al sole …questo è ovvio per me .

    • Lucia Primo ha detto:

      Ciao Viviane, ci sono diversi studi sulle proprietà che ancora oggi hanno le acque mariane. Con tutta la gente che si immerge dovrebbero essere nocive più che benefiche… eppure. Per quanto riguarda i foglietti mettiamola così: magari l’acqua non sa leggere ma il tuo inconscio sì e anche molto bene ed è in grado di creare la frequenza che colpisce l’acqua. Provaci per sperimentare, con apertura. Se poi non è uno strumento per te, va bene ugualmente.
      Ciao!

      • Sabry ha detto:

        Devo fare delle domande! 1) Quanto dura poi l’effetto di due ore di esposizione della bottiglia? 2) E quando non c’è il sole? 3) Quanto tempo per vedere l’effetto anche se non si bevono 2 litri? 4) Dove posso trovare le bottiglie di vetro colorato? Grazie.

        • Lucia Primo ha detto:

          Quanto dura poi l’effetto di due ore di esposizione della bottiglia? Può anche durare alcuni giorni, ma ovviamente viene bevuta quasi tutta nello stesso giorno o al massimo due
          2) E quando non c’è il sole? Se è giorno e c’è luce il sole c’è comunque. L’importante è solarizzare al mattino, c’è una luce migliore.
          3) Quanto tempo per vedere l’effetto anche se non si bevono 2 litri? Anche qui ci vuole qualche giorno, ma se lavori su un aspetto in particolare inizi subito a modificare qualcosa a livello inconscio e quindi anche fisico.
          4) Dove posso trovare le bottiglie di vetro colorato? Le trovi anche da centercasa o posti simili ma se vuoi una bottiglia di qualità cerca in rete le bottiglie blu per acqua solarizzata.
          Spero di aver risposto a tutto 🙂

  7. Marion ha detto:

    Grazie. Io lo faccio da qualche mese ormai. Però leggendo il tuo interessante articolo ho pensato di scriverci su un foglietto che mi aiuti a dimagrire. Quando metterlo? E.. un esempio?

    • Lucia Primo ha detto:

      Ciao Annamaria, grazie a te per il commento. Per individuare la parola corretta cerca di scavare nei tuoi sentiti emozionali per individuare quello collegato alla tua condizione fisica o all’impulso a mangiare. Se per esempio mangi perchè ti senti insoddisfatta di te stessa la parola giusta potrebbe essere “mi sento soddisfatta” o “appagamento”. Se vederti in sovrappeso ti porta a nasconderti per evitare di essere giudicata o rifiutata potresti utilizzare “amo me stessa”, “autostima”, “Mi sento amata”, “mi sento accolta”. In questo modo potrai “guarire” la ferita interiore che il tuo corpo e il cibo cercano di curare. Questi sono alcuni esempi, trova il migliore per te! Buon lavoro!

  8. Rita Marras ha detto:

    oggi incomincero’ un altro stile di vita grazie dell’aiuto anche psicologico e di fede buona giornata

  9. anna ha detto:

    ciao Lucia potresti dirmi x favore i significati dei colori?
    grazie

  10. Nuccy ha detto:

    Ma quando il sole d inverno non c è..posso comunque lasciare le bottiglie blu alla luce esterna???..grazie

    • Lucia Primo ha detto:

      Ciao Nuccy, certamente sì, la luce contiene le frequenze del colore anche quando il sole è coperto dalle nuvole, altrimenti non percepiremmo i colori! Quindi puoi solarizzare normalmente.

      • Bianca ha detto:

        Buongiorno, questa è proprio la risposta che cercavo. Io purtroppo abito in un condominio con un’esposizione di poche ore, e solo in un determinato angolo del balcone, al sole e pertanto mi chiedevo appunto se fosse sufficiente lasciare la bottiglia fuori alla luce diurna e non artificiale. Inoltre anche a me era venuto il dubbio sulle giornate nuvolose. Grazie

        • Lucia Primo ha detto:

          Certo Bianca, le frequenze arrivano comunque perché sono quelle permettono di percepire luce. Solo nel buio della notte le frequenze di luce sono assenti. Buona ricerca 🙂

  11. claudia ha detto:

    Ho appena scoperto queste cose… GRAZIE per questo articolo esaustivo e molto, molto utile. Da “ignorante” in materia mi chiedevo se tutte le onde elettromagnetiche, le radiazioni, eccetera a cui siamo sottoposti attualmente non influiscono negativamente sull’acqua esposta. Grazie di cuore se vorrete rispondermi. Intanto cerco le bottiglie colorate!

    • Lucia Primo ha detto:

      Ciao Claudia, grazie per il tuo commento. Ovviamente sì, tutto influisce sull’acqua, anche le frequenze di chi la imbottiglia!
      Tutte le onde a cui siamo sottoposti quotidianamente nelle nostre città tecnologiche modificano l’acqua che beviamo e quella di cui siamo composti. Le malattie generano dalla informazioni assorbite anche dall’acqua del nostro corpo che è composto nella maggior parte da essa. Per questo sono sempre più benefiche e importanti le pratiche di pulizia personale, energetica, spirituale e anche dell’acqua che assumiamo.
      A presto!

  12. Lara Sassi ha detto:

    Conosco molto bene le acqua mariane o acque di luce, e vorrei chiarire che quella di Lourdes come quella di Fatima, Medjugori ecc. sono acque che hanno vibrazioni molto alte, si dice all’ottava superiore, a differenza delle normali acque che beviamo, e queste non possono essere influenzate dai nostri pensieri e frequenze in alcun modo quindi mantengono il loro potere vibrazionale. Per questo portano benessere e guarigione al di là dei credi relogiosi o altro. Spero di essere stata utile e aver risposto in modo esaustivo. Grazie e complimenti per il sito.
    Lara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *