Quanti tipi di massaggio conosci?

3 efficaci strategie per combattere lo stress e vivere meglio
15 Febbraio 2016
SE NON SAI PARLAR D’AMORE, FALLO CON LE MANI
29 Febbraio 2016

Quanti tipi di massaggio conosci?

 Ti sei mai chiesto come mai esistono così tante tecniche e tipologie di massaggio?

Io sì, anche perché avendo lavorato per diversi anni in questo settore ne ho incontrati davvero una infinità.

Alcuni esempi? Massaggio sportivo, linfodrenante, decontratturante, rilassante, osteopatico, chiropratico, riflessologico, connettivale, anticellulite, dermo-rassodante… solo rimanendo nel più o meno tradizionale. Poi ci sono lo shiatzu, il cinese, l’hawaiano, il californiano, lo svedese, quello di Manhattan, l’ayurvedico, l’olistico, quello con le pietre e quello con i cristalli, con oli essenziali, con olio caldo, tantrico e chi più ne ha più ne metta.

Sono davvero tanti e ognuno si ispira ad una filosofia e ideologia sempre diversa.

Ma perchè così tanti? In fondo il massaggio è massaggio, se devo rilassare le tecniche sono più o meno sempre le stesse. Lo stesso se voglio avere un risultato terapeutico ben preciso.

Io una risposta me la sono data:

Il massaggio è fondamentalmente una pratica SOGGETTIVA.

E quindi facilmente personalizzabile.

Certo, esistono delle linee guida generali che si riferiscono all’anatomia sia fisica che energetica dell’essere umano che vanno rispettate; ma le varianti e le modalità di applicazione cambiano a seconda di chi lo pratica.

Nella mia carriera lavorativa ho osservato molti colleghi utilizzare in maniera differente le mani e applicare il massaggio in modo diversi. C’era chi riteneva fondamentale la cura del contatto e quindi utilizzava un tocco più delicato; altri invece consideravano più efficace un lavoro profondo e ci andavano giù pesante! Alcuni preferivano lavorare di fino, curando meticolosamente una zona piuttosto che un’altra; altri più globalmente, dedicandosi alle grandi superfici.

Quale di queste modalità era migliore? Nessuna… e tutte.

Ognuna di esse è il risultato di una interazione silenziosa e soggettiva tra le mani, la sensibilità e l’esperienza di chi pratica e il corpo di chi riceve.

Allo stesso modo nel corso dei secoli a seconda degli studi e della sensibilità soggettiva di alcuni maestri sono nate tutte quelle varianti di massaggio citate sopra alle quali poi è stato attribuito un nome e una tecnica ben definita.

E quindi anche io voglio creare un tipo di massaggio mio!

Non è vero, sto scherzando.

Io voglio proporre a te di creare il tuo.

Proprio così. Io la mia personale tecnica ce l’ho, mi piace molto e la trovo, per la mia sensibilità, la miglior modalità di massaggio per un corpo.

Ma io sono io.

E tu sei tu.  Quindi ti offro la possibilità di apprendere la base di tutti i massaggi, ovvero le tecniche e le precauzioni utili a eseguire un massaggio rilassante e piacevole in sicurezza. A queste però puoi applicare tutte le fantasiose varianti che conosci. Che a me piace chiamare colori.

Mi piace pensare che tu possa fornire al tuo modo di massaggiare il tuo personale tocco di colore, quello che preferisci, un po’ come se dipingessi il tuo quadro.

Dal canto mio i colori ce li metto veramente, grazie agli oli essenziali e all’intenzione di ciò che voglio stimolare. E sono anche disposta a suggerirti qualche mio trucco personale.

Ma ciò che più mi entusiasma è offrire a te la possibilità di massaggiare chi ami.

Senza dover frequentare un corso di uno, due o tre anni.

Senza dover spendere cifre esorbitanti.

Senza dover studiare anatomia e fisiologia umana.

Senza dover sostenere esami teorici e pratici.

Senza aver paura di sbagliare o fare danni.

Per il puro piacere di farlo.

Ma attenzione!

Questo non è un corso professionalizzante! Non ti do le competenze per curare qualcuno (del resto il massaggio curativo è solo una branca della grande famiglia dei massaggi), non ti fornisco un diploma o attestato come massaggiatore.

Ti offro qualcosa di più. Ti offro l’occasione di riscoprire due doti fondamentali dentro di te, che ti possono portare a realizzare qualsiasi cosa.

Non ti do vendo la tecnica di qualcun altro. Non ti insegno come eseguire le manovre tratte da un testo scritto. O da un protocollo inventato da qualcuno che potrebbe essere, per quanto ne sappiamo, anni luce lontano dalla tua sensibilità.

Io ti offro l’occasione di scoprire la TUA creatività e di ritrovare la TUA sensibilità.hands-423794_1920

Quello che hai solo tu. Prezioso come l’Oro.

Che aspetti?

Iscriviti al Corso di massaggio rilassante per tutti, edizione verde

Vieni a scoprire quanti colori si nascondono nelle tue mani!

1 Comment

  1. Antonella ha detto:

    Mio marito e io abbiamo già fatto il corso con Lucia e ci è piaciuto molto.
    Bella giornata, rilassante ovviamente, con tutti quei massaggi che abbiamo fatto e ricevuto.
    Per una giornata diversa, dove apprenderete le basi per fare i massaggi
    che poi potete farvi comodamente a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *