La personalità del GIALLO

La personalità dell’ARANCIONE
5 novembre 2018
La personalità del VERDE
18 novembre 2018

La personalità del GIALLO

Conosciamo la personalità del GIALLO

Solari ed estroversi, ma che caratterini!

Eh sì, le persone gialle sono come il Sole, luminose, entusiaste della vita, energiche. Ma non toccatele sul vivo del loro orgoglio, perchè sanno essere pungenti e, a volte, un pochino permalosi!

Caratteristiche interessanti:

1- AUTOSTIMA E EGO
Il giallo è di per sè il colore dell’autostima e del potere personale. Di conseguenza le persone di indole gialla sono molto sicure di sè stesse e portano al mondo la loro personalità con orgoglio e fierezza.  Le persone gialle le riconosci dallo sguardo: luminoso, penetrante e sorridente, sembra quasi emanare luce, la loro luce!
Quando le persone gialle vengono mortificate soffrono profondamente, perchè non c’è niente di più importante per loro dell’immagine che hanno di se stesse. Se non sono accompagnate da una grossa dose di amore per sè, rischiano di creare maschere e corazze per proteggersi da eventuali colpi al loro orgoglio.
Le maschere e le corazze gonfiano l’Ego e spesso noi abbiamo una percezione molto negativa dell’Ego. In realtà l’Ego è la costruzione che abbiamo creato intorno a noi per poter sopravvivere nel tempo ai traumi che abbiamo subito. Non va demonizzato, va soltanto conosciuto, accettato e amato, soltanto così potrà cambiare, smussare i propri spigoli e divenire un alleato consapevole.

2- POSTURA, PORTAMENTO E REGALITA’
Le persone gialle consapevoli del proprio potere personali le noti subito. Esse sono composte e hanno solitamente una postura eretta. La schiena è dritta e le spalle sono aperte, sembrano quasi dei re o delle regine a passeggio!
Se questa postura è frutto di un profondo lavoro personale anche la respirazione è ampia e fluida attraverso il diaframma. In questo caso la corretta ossigenazione di tutto il corpo consente anche un utilizzo coerente della propria mente, con distacco rispetto alla pazza emotività dell’arancione.
Da questo punto di vista le persone gialle sono quindi più controllate rispetto alle persone arancioni.

La sfida del giallo è quella di evitare che queste caratteristiche vadano all’eccesso. Ovvero:

  1. Ego forte e tendente al giudizio e all’autogiudizio;
  2. Tendenza a voler controllare tutto, dalle situazioni e alle persone intorno a sè;
  3. Eccessiva autostima che diviene senso di superiorità verso gli altri.

3- RELAZIONI
Con le persone gialle, come accennato, bisogna stare un pochino attenti. Sono tendenzialmente permalosi ma è anche vero che non sono persone che rimuginano a lungo su una parola negativa. Sono così consapevoli di sè stessi che difficilmente un’offesa fa presa nelle profondità del loro animo. Temono piuttosto la denigrazione pubblica nel luogo di lavoro o davanti agli amici e familiari.
Sono persone molto precise con le parole e i loro significati. Per questo chiedono spesso spiegazione di quanto è stato detto e ripetono frequentemente “ti ho già detto che…” o “hai sentito quello che ho detto…” o “non ripeto quello che ti ho già detto”.

Che fare con loro? Niente, cercare semplicemente di assecondarli rispetto al peso che danno alle parole, non prendersela troppo sul personale se pungono con lame taglienti i nostri punti deboli (è la loro specialità) e piuttosto stimolare la loro indole solare e sorridenti. Con loro bisogna ridere tanto!

E adesso osserva il giallo che è in te!
Come per gli altri colori, anche il giallo è presente in ognuno di noi, anche se non è l’energia primaria. Lo possediamo perchè abbiamo un Ego e una specifica considerazione di noi stessi.
Prova ad osservarti durante la giornata, che importanza ti dai davanti agli altri? Sei consapevole del tuo valore oppure ti metti sempre in un piano inferiore?
Cerca di lavorare sulla tua autostima con delle affermazioni o utilizzando la frequenza del giallo (puoi leggere qualcosa su questo all’articolo: Frequenze: quali utilizzare per migliorare la tua autostima)
Osserva anche quanto giudichi, sia te stesso che gli altri e quante volte osservi negli altri proprio ciò che ti infastidisce di te stesso. Lavora sul concederti di essere anche ciò che non ti piace e allenati ad amarti lo stesso, anche se vorresti essere in un modo diverso. Impara ad apprezzarti in ogni tuo aspetto.
E infine dai sempre attenzione al tuo corpo e osserva la tua postura: assomiglia a quella di un Regale o a quella di un poveretto in cerca di briciole per terra? Elevati, sentiti fiero di ciò che sei e mostralo al mondo! La tua schiena ti ringrazierà sicuramente!

Alcuni consigli in più per rinforzare la tua consapevolezza gialla.

  • Passa del tempo al sole, percepisci il calore del sole sul tuo corpo;
  • Pratica dei semplici esercizi respiratori per far lavorare correttamente il diaframma;
  • Visualizza una luce gialla nel terzo chakra e senti come la tua postura cambia. Senti come  cambiano le tue sensazioni;
  • Vesti giallo, mangia cibi gialli, bevi acqua solarizzata gialla e circondati di oggetti gialli;
  • usa dell’olio essenziale di limone, ylang ylang o zenzero o una miscela di questi;
  • scegli una pietra con una vibrazione gialla, come occhio di tigre o ambra; portala al collo o in tasca, captane l’energia;
  • guarda negli occhi le persone, anche i passanti sconosciuti che incontri e senti l’energia del tuo potere personale che si esprime attraverso lo sguardo e sorridiiiii!
  • ripeti il mantra “IO POSSO

Buona scoperta, al prossimo colore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *